SOLIDARIETA'

Le varie ONLUS/ASSOCIAZIONI con le quali abbiamo collaborato





Nel 2012 hanno avuto inizio le collaborazioni con "Gli amici dell'oncologia" di Verbania e la Fondazione per la ricerca sulla fibrosi cistica - delegazione di Varese cui è seguita nell'edizione 2014 la collaborazione con l'Associazione Veronica Argento Onlus di Verbania che si occupa di assistenza ai malati ematologici, nel 2015 AIRC nel 2016 LILT.

APEVCO ha offerto A Rachele Somaschini nel 2012, Elena Poetini nel 2013 affette da Fibrosi Cistica, Clizia Mencaraglia nel 2014 guarita da una grave forma di leucemia grazie la trapianto del midollo osseo,  a Federica Colombo che è stata affetta da sarcoma di Ewing, una forma di neoplasia che rientra nella categoria dei sarcomi ossei, l’accesso gratuito al Ballo. Attraverso questa esperienza Rachele, Elena, Clizia e Federica hanno potuto vivere un indimenticabile momento insieme alle altre deb con le quali hanno stabilito un rapporto di solida e sincera amicizia che tutt’oggi continua.

Per l'edizione 2016 e 2017 è stata stabilita la collaborazione con LILT (Lega Italiana Lotta Tumori) sezione VCO (Verbano Cusio Ossola).

Nel 2016 APEVCO ha offerto a Simona Lovecchio, che è stata affetta da macro adenoma ipofisario, la partecipazione gratuita all'evento come Testimonial Lilt.

E' stata inoltre scelta Francesca Evangelista quale Testimonial dell'Associazione Italiana Lotta al Neuroblastoma Onlus. Considerata l'attenzione di APEVCO verso i bambini abbiamo pensato di sensibilizzare l'opinione pubblica a sostenere le Associazioni che si occupano delle malattie infantili scegliendo una bambina solare e comunicativa come Francesca alla quale faremo vivere il suo sogno di diventare una principessa per un giorno oltre, e sopratutto, a trasmettere un messaggio di speranza in tutti coloro che stanno affrontando la malattia. 

Si sono susseguite le seguente Testimonial LILT: nel 2017 Giada De Marchi, nel 2018 Alice Paggi e nel 2019 Paola Gurumendi Leon.

Nel 2020 confermata la presenza della Onlus LILT Sezione VCO e il ritorno della Fondazione sulla Ricerca della Fibrosi Cistica delegazione di Varese. A causa della pandemia da Covid19 l'evento non si è potuto effettuare ed stato rinviato al 2021. Infatti il 30/10/2021 presso il Regina Palace Hotel di Stresa, come ormai tradizione, si svolgerà la Decima Edizione del Ballo Debuttanti di Stresa che vedrà presenti due Testimonial: Federica Centorrino e Miriam Colombo rispettivamente per la Fondazione Veronesi di Milano e per la Fondazione sulla Ricerca della Fibrosi Cistica delegazione di Varese.

Nel 2022 è stata stabilita la collaborazione con WE WILL CARE ONLUS che offre servizi ed interventi di supporte a persone che sono o sono state malate di tumore.

Tutto ciò conferma che la solidarietà rappresenta per APEVCO un punto fermo vitale e primario, assolutamente irrinunciabile.


Nell'edizione 2022 dl Ballo Debuttanti Lago Maggiore 

saranno raccolti fondi durante la serata di gala di sabato 3 settembre 2022 

in favore della ONLUS WE WILL CARE 


We Will Care è un’associazione senza scopo di lucro (O.N.L.U.S) nata a Milano nel 2016 dall’idea di un gruppo di psicologhe e psiconcologhe ricercatrici universitarie, che svolgono attività clinica, di ricerca scientifica e di formazione in alcune delle istituzioni e degli enti di ricerca più autorevoli del Paese (Università degli Studi di Milano, Istituto nazionale dei Tumori, Istituto Europeo di Oncologia). Mission della ONLUS è quella di costituire una piattaforma integrata di comunicazione, servizi e interventi di supporto rivolti alle persone che sono o sono state malate di tumore, alla loro cerchia familiare e, più in generale, alle varie figure di caregivers, che le circondano, attraverso tre tipologie di interventi: assistenza, ricerca e formazione.

Cuore delle attività di We Will Care è un insieme di azioni volte al supporto concreto e destinate alla persona malata per aiutarla a contenere la sofferenza psicologica generata dalla malattia e per modificare i comportamenti a rischio rispetto al possibile peggioramento delle sue condizioni psicofisiche generali.

Tra tali azioni, la Onlus organizza - ormai da anni - il progetto “Pazienti a Bordo” strutturato per donne che hanno ricevuto una diagnosi oncologica, le quali trascorrono una settimana nella magnifica cornice naturale dell’isola di Caprera, presso l'omonimo Centro Velico, per vivere un’esperienza umana e sportiva unica, scandita da psicoterapia di gruppo associata a un corso di vela teorico e pratico.

Con l’aiuto delle psicologhe, infatti, le pazienti compiono un cammino di riflessione sulla loro esperienza di malattia per riprendere in mano il “timone” delle sfide personali attraverso la metafora della barca a vela, del mare e del vento, guidate dal team di istruttori del Centro Velico.

Il progetto vive grazie al supporto finanziario delle donazioni ricevute da We Will Care e alla collaborazione con il Centro Velico Caprera.